sabato 10 settembre 2011

Peekaboo...

Goodmorning, how are you?...I'm sorry if I didn't publish post in these last two days but I had problems with connection. Today I decided to show you an outfit more casual, wore some days ago, with one of my favourite bags...a Fendi Peekaboo, belonged to my mother ;)!
Have a nice day!
Camilla

Buongiorno, come state?...Scusate se negli ultimi due giorni non ho pubblicato posts, ma ho avuto problemi con la connessione. Oggi ho deciso di mostrarvi un outfit più casual, indossato qualche giorno fa, con una delle mie borse preferite....una Fendi Peekaboo, di mia mamma ;)!
Buona giornata!
Camilla



















Juicy Couture t-shirt
Adele Fado dress
Kova&T denim coat
Tommy Hilfiger shoes
Fendi Peekaboo bag
Tiffany&Co bracelet
Dodo bracelet
Bulgari ring

14 commenti:

  1. Love white pants looks! With the denim jacket.. loved it!*

    RispondiElimina
  2. denim jacket looks nice and well let's not even start talking 'bout the shoes.. :)

    RispondiElimina
  3. semplicemente stupenda

    RispondiElimina
  4. super cute denim jacket :D

    now following!!

    natalie
    http://lucyandtherunaways.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. Da una prima, seppur sommaria, disamina di questo blog, non si può che restar piacevolmente colpiti dalla profondità delle tematiche trattate, dall’interesse per i risvolti che, tali concentrati di saggezza e profondità di argomentazioni, hanno nella vita di ognuno di noi, con l’intrinseca capacità di toccare con la loro intensità i meandri più reconditi dei nostri cuori.
    Siffatte irraggiungibili vette di pensiero, sulla risoluzione dei dilemmi legati alla scelta dell’outfit da cocktail più adatto piuttosto che uno casual chic per un pomeriggio all’insegna dello shopping ed immancabile happy hour, nonché la dissertazione sull’importanza della scarpa come accessorio irrinunciabile di ogni donna che si possa definir tale, credo che possano essere annoverate tra i migliori pezzi delle più argute penne del nostro giornalismo d’inchiesta.
    Consigli amabilmente dispensati da questa ragazza che, mi azzarderei a definire la novella Diane Kruger, (col suo physique du role da slanciata e filiforme topmodel, come i canoni dettati dalle grandi griffes impongono), riescono trasversalmente a risollevare le sorti sia della povera inflazionata casalinga di Voghera disperata per il calo di desiderio del marito imputabile alla sua imperdonabile sciatteria, nonché dell’adolescente cicciottella della provincia agrigentina vittima dell’arretratezza culturale che non le permetteva fino ad ora di poter andar oltre l’impresentabile griffe Monella Vagabonda, senza voler dimenticare la bellissima ragazza milanese in carriera che d’ora in avanti saprà quale colore delle sue plateaux potrà essere il più adatto nell’abbinamento con una delle sue innumerevoli Birkin Hermès o Speedy damier o in pelle epi avorio di Vuitton senza dimenticare l’intramontabile 2.55 Chanel………In attesa di nuovi ed intriganti reportages sul confronto impari tra i diamonds rings Bulgari ed i bracelets Tiffany & co., ti auguro di cuore che la vita possa destarti da questo stato di assurda vacuità facendoti percepire che l’impegno, lo studio ed i sentimenti sono i veri obiettivi di una giovane donna.

    RispondiElimina
  6. La borsa è veramente stupenda, così chic, così di classe, un'intramontabile icona di stile!
    Passa a trovarmi, ti aspetto!

    Cosa mi metto???

    RispondiElimina
  7. Per Anonimo:

    Salve, prima di tutto complimenti per la grande padronanza della lingua e la cultura che mostri di possedere in queste righe...peccato che tutta la tua cultura non ti sia servita per capire che una cosa non esclude l'altra. Un interesse o una passione non precludono di avere dei sani valori nella vita, come quello dei sentimenti, della famiglia, dello studio, dell'onestà; a quanto pare non ti è servita neanche per capire che lo scopo di un fashion blog non è quello di colpire il "cuore" di chi lo segue, bensì quel lato superficiale e amante dell'estetica che c'è in molti di noi. Non mi sono mai definita una giornalista e mai lo farò e non mi sono neanche mai definita una top-model. Sono una ragazza come tante altre, come ho scritto molte volte, anche se vorrei spiegarti che forse hai frainteso la parola "fashion blogger", che non significa essere una modella. Se avessi voluto fare la modella il mio sogno sarebbe stata la passerella, e adesso forse sarei a fare qualche provino per una campagna publicitaria, ma riconosco di non avere nè le misure, nè l'aspirazione per quel tipo di lavoro. Se tu invece hai le doti e il desiderio di diventare un modello, non vedo cosa aspetti. Io studio legge, ma credo che tu lo sappia già, perchè per dedicarmi tutto questo tempo, devi sicuramente conoscermi, mi auguro tu non sprechi il tempo a scrivere commenti a persone che neanche conosci. In ogni caso, nonostante i miei studi trattino materie completamente diverse, ho sempre avuto il sogno di creare abiti e accessori e ho sempre avuto una grande passione per la Moda, così ho deciso di creare un blog, solo per aprirmi una finestra in questo mondo e divertirmi nel mio tempo libero a creare outfit che mi piacciono, potendoli mostrare su una piattaforma internazionale, per scoprire se altre persone hanno i miei stessi gusti e il riscontro che ho avuto è stato migliore di ogni aspettativa. Riguardo i consigli, non credo di averne mai dati in questo blog, io esprimo il mio parere e scrivo ciò che apprezzo delle ultime collezioni o indosso ciò che più mi piace ma non mi sono mai permessa di dare consigli. Non sono nessuno per farlo. Per quanto riguarda lo stato di vacuità voglio solo dirti che se pensi che un solo blog di Moda possa riempire la mia vita e che sotto tutti gli altri aspetti essa sia vuota, ti sbagli di grosso. Forse vedi la mia vita così perchè la tua è fatta di un solo interesse, ma fortunamente la mia è piena di di interessi e soprattutto di valori che vanno ben oltre la moda. Sappi inoltre che appassionarsi di moda non significa essere vuoti o vuoi forse insinuare che D'Annunzio lo fosse, perchè anche lui era amante della Moda, o forse lo hai dimenticato?...Ho scelto l'argomento della Moda per la mia tesina della maturità e potrei elencarti infiniti nomi di scrittori o pittori appassionati di Moda ma non mi sembra la sede adatta. Vorrei solo aggiungere che le persone più vuote che ho conosciuto sono proprio quelle che non si definiscono tali, e che, prive di qualsiasi valore, sarebbero disposte a tutto per una raccomandazione o ancor più per una somma di denaro. Loro sono delle persone vuote, non io perchè nel mio tempo libero pubblico foto di me stessa con i miei abiti preferiti. Chi si permette di definire vuota la vita degli altri è solo perchè forse vede vuota la propria, vuota e vacua come quelle persone che ho conosciuto io, quelle stesse persone che non conoscevano alcuni dei valori per me più importanti: il rispetto, l'onestà e l'amore nei confronti degli altri.

    Buona serata!

    Camilla

    PS: Solo un'ultima cosa...Io non utilizzo l'anonimato per esprimere le mie idee, non ho paura di dire ciò che penso...a quanto pare non si può dire lo stesso di te..!

    RispondiElimina
  8. Nice outfit!

    http://initialed.blogspot.com

    RispondiElimina
  9. Da donna a donna mi sento di dirti che hai realmente perso l'occasione per farti una bella risata. Non sei stata in grado infatti, di cogliere l'ironia sottesa alle mie parole e di conseguenza controbattere alla medesima maniera, per motivi sicuramente legati più alla tua giovane età che ad altro. Tieni sempre a mente che l'autoironia è una delle chiavi vincenti della vita.

    P.S. : Se sentirai qualche strano rumore non preoccuparti....probabilmente sarà il povero D'Annunzio che si starà rivoltando nella tomba!!

    RispondiElimina
  10. Come al solito non sei in grado di firmarti. Ancora paura di esprimere le tue idee pubblicamente? Cmq definire la mia vita vuota o vacua per me non è ironia...!

    RispondiElimina